Antonio Rugolo
Biografia
Antonio Rugolo ha al suo attivo sei dischi, quattro da solista e due in Quartetto di
chitarre, pubblicati dalla Stradivarius, dotGuitar, Seicorde e Brilliant Classic; tutti dedicati
al repertorio originale per e con chitarra, con diverse prime esecuzioni assolute, accolti
con unanime favore dalla critica internazionale: premiati con cinque stelle e recensiti in
Italia, Europa negli USA e in Canada (Classical Guitar, Allegro, Classic Voice, Fronimo,
Amadeus, Seicorde, Suonare News ecc.).
Antonio Rugolo’s beautifully luminescent playing brings out the fabulous linear
discipline of Santorsola’s music…(Tim Painting “CLASSICAL GUITAR”);
Il repertorio della chitarra ha bisogno di menti e mani come le sue. (Angelo Gilardino
“SUONARE NEWS”);
…i caratteri ci sembrano assolutamente scolpiti nel diamante. (Francesco Biraghi-“IL
FRONIMO”)
...seldom has it sounded so poetic... (Coolin Cooper “CLASSICAL GUITAR”).
Vincitore per ben due volte (nel 2014 e nel 2018) della Chitarra d’Oro - per il miglior CD
dell’anno, al 19° e al 23° Convegno Internazionale di Chitarra Classica di Alessandria per i
sui ultimi due dischi “Guido Santórsola vol. 2” e Mauro Giuliani Masterpieces.
Dal 1996 al 2001 vince decine di primi premi in competizioni nazionali e diversi Concorsi
Chitarristici Internazionali: 1° ad Isernia, 1° a Savona (Omaggio a J. Rodrigo), 1° al Fago
di Taranto, 2° alla XXV edizione di Gargnano).
Svolge attività concertistica in Italia ed all’estero esibendosi in recital solistici in diversi
importanti Festival Internazionali (in China a Shenyang, Quingdao, Handan, Zunyi,
Glassica Guitar Retreat in Scozia, negli USA, in Europa).
Tiene regolarmente Masterclass in Italia e all’estero, viene spesso invitato come giurato in
concorsi nazionali ed internazionali, ed è stato più volte ospite di diverse trasmissioni
televisive e radiofoniche di RAI Radio 3 come Piazza Verdi, Radio3 Suite, Primo
Movimento, e Rai 4 Filodiffusione ed emittenti internazionali che hanno mandato in onda
più volte le sue incisioni.
Angelo Gilardino nel suo libro “La Chitarra” Edizioni Curci 2010, dedicato al repertorio
chitarristico scrive: “Santórsola ha trovato in Europa, nel chitarrista Antonio Rugolo, un
campione a lungo atteso...”.
Il suo impegno per la riscoperta e la diffusione del repertorio chitarristico del Maestro nato
a Canosa di Puglia, Italo-brasiliano-uruguayano Guido Santórsola, si concertizza anche
con la pubblicazione di tre nuove Edizioni da lui curate del Concertino n.1 per tre chitarre,
del Concertino n.2 e della Sonata n.5 (Brasileira) per le Edizioni Bèrben di Ancona.
Ha studiato 10 anni con Frèdèric Zigante a Lousanne (Svizzera) e al Conservatorio Tartini
di Trieste, (dove consegue nel 2007 il Diploma Accademico di II Livello con 110 e lode);
quattro anni con Oscar Ghiglia all’Accademia Chigiana di Siena (conseguendo quattro
diplomi di merito ed altrettante borse di studio); altra figura importante per la sua
formazione, è stata Alirio Diaz che ha incontrato in diverse masterclasses.
www.antoniorugolo.com

Video Gallery

Schostakowitsch: Polka


Gershwin: Preludio n. 2