Patrizia Giliberti
Biografia
 Biografia

Patrizia Giliberti, di origini materane si è diplomata in pianoforte e clavicembalo presso il Conservatorio di Musica della sua città natale. In Portogallo ha frequentato masterclass e corsi di perfezionamento in clavicembalo con Gustav Leonhardt e in pianoforte con Sequeira Costa, Aldo CiccoliniPaul Badura Skoda e Boris Bermann. Dal 1995 al 1998 ha frequentato la Scuola Musicale di Milano perfezionandosi in clavicembalo e tastiere storiche con Emilia Fadini. Ha concluso il Dottorato Europeo con Benoit Gibson e Gerhard Doderer presso l' Università di Évora, in Portogallo. La tesi dal titolo ‘L' interpretazione delle sonate di Domenico Scarlatti al pianoforte moderno' ha prodotto una edizione critica, pubblicata in Portogallo, dei tre manoscritti delle sonate.

 Ha iniziato giovanissima la sua attività concertistica in varie città italiane sia come solista al pianoforte sia in formazioni di duo e trio. Nel 1996 è stata invitata ad insegnare pianoforte presso il Conservatorio di Musica di Horta, nelle isole delle Azzorre e nell' anno seguente nella scuola di musica 'Community Music Centre' di San Francisco (USA) e accompagnatore al pianoforte al ‘Golden Gate Opera’ di San Francisco. 

Dal 1998 trasferitasi in Portogallo ha sviluppato una intensa carriera concertistica in vari paesi europei. In Portogallo realizza  concerti per varie fondazioni, associazioni, teatri, palazzi reali, università nelle più prestigiose stagioni di musica classica ed antica. È frequentemente invitata a tenere seminari, conferenze e masterclass.

Attualmente collabora con l’ attore Manuel Coelho del Teatro Nacional di Lisbona realizzando concerti-poetici in tutto il Portogallo.

In una scelta ponderata di composizioni e autori, il concerto-poetico , ‘ Dona  Maria II-Viagens Breves’, costruisce percorsi, aprendo meravigliosi orizzonti musicali e poetici,  confrontando con la creazione e la ricreazione dei sensi di ogni nota musicale, di  ogni verso e di ogni parola,  in un telaio di emozioni, multipli immaginari e sensi. 

  Dal 2010 è docente di pianoforte principale presso il Conservatorio di Musica di Matera.