Teresa Laera
Biografia

Ha studiato presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari e il Conservatorio “N. Rota” di Monopoli conseguendo la laurea in Discipline Musicali con il massimo dei voti e la lode, il diploma di Violino e di Musica Corale e Direzione di Coro con il massimo dei voti, di Viola e di Musica Elettronica. Si è poi perfezionata con i violinisti Corrado Romano, Francesco Manara e con i violisti Silvio Di Rocco, Kim  Kashkashian presso l’Accademia di Santa Cecilia e Bruno Giuranna presso l’ Accademia “W. Stauffer” di Cremona.

Ha seguito inoltre i corsi di perfezionamento in Musica Elettronica presso l’Accademia Musicale Pescarese con Riccardo Santoboni.

 

Ha partecipato in veste di violino solista alla produzione “L’Histoire du Soldat” di Igor Stravinsky  - per la stagione Actor del Teatro Abeliano di Bari e per il II Festival Internazionale di Opere da Camera “Tommaso Traetta” - ed alla realizzazione de “The Little Sweep” di Benjamin Britten in tournée nei teatri pugliesi. Per quest’ultima produzione ha collaborato anche in veste di preparatore del coro.

 

Ha inciso “L’Histoire du Soldat” con la voce recitante di Michele Mirabella ed un COMPACT DISC dedicato a Raffaele Gervasio – per l’etichetta discografica TACTUS - in veste di Viola Solista con l’Orchestra Sinfonica Lucana presentati nella trasmissione radiofonica RADIO 3 SUITE .

 

Ha all’attivo oltre dieci Compact Disc – in veste di Violinista e Violista - per la Bnl,  Musicomania Recording,  Nova Et Antiqua, Fundacao Cultural Avatar, Kicco Music Classic,  Velut Luna, Bongiovanni.

 

Ha suonato con direttori del calibro di Riccardo Muti, Carlo Maria Giulini, Rafael de Burgos, Marc Andrae, Boris Brott, Claudio Desderi, Carlo Maria Giulini, Vinko Globokar, Gyorgy Gyorivànyi Rath in sedi prestigiose quali il Montreux - Festival, il Comunale di Firenze, il Regio di Parma, il Gubbio Festival.

 

Si é esibita, ancora, in Italia e all’estero tenendo concerti a Trento, Firenze, Palermo, Bolzano, Merano, Messina, Vienna, Roma, Faenza, Madrid, anche in veste di solista con l’orchestra.

 

Ha tenuto numerosi concerti con il violino e la viola barocchi, sia come componente stabile del complesso di musica antica “Cappella di San Lorenzo” – con il quale ha all’attivo prime esecuzioni moderne di partiture provenienti da un fondo pugliese -, che con l’Ensemble “Farinelli” , con “La Confraternita de’ musici” con i “Musici Serenati”, con l’ensemble barocco del dipartimento di musica antica del Conservatorio di Musica “T. Schipa di Lecce” e con “La Lyra di Anfione”. Ha partecipato all’incisione live per Bongiovanni de“La Cecchina o la Buona Figliola”  di Niccolò Piccinni, in collaborazione con l’Accademia del Teatro alla Scala (Bari, 2000).

 

Come violista del quartetto d’archi “Felix”  è stata in tournée in America latina - Buenos Aires,  Rio de Janeiro.

In veste di violista del Modus String Quartet ha inciso il CD “ Filippo Trajetta, un musicista italiano in America”.

 

Ha diretto l’orchestra “Traetta” nella produzione “Qualcuno ha visto Tomaso Traetta” presso il Teatro Traetta di Bitonto, “La Serva Padrona” di Pergolesi nell’ambito del T.OF 2014 e la produzione “Regine” con la voce di Silvia Mezzanotte presso il teatro “Storchi” di Modena.


E’ docente titolare di Teoria, Ritmica e Percezione Musicale presso il Conservatorio di Musica “E.R. Duni” di Matera.