STORIA DELLA MUSICA

Maria Antonietta Cancellaro
Biografia

Si è diplomata in pianoforte sotto la guida del maestro Niccolò Parente. Si è poi brillantemente laureata in Discipline della musica (DAMS) presso l’Università degli studi di Bologna. Ha inoltre approfondito lo studio del clavicembalo con Emilia Fadini nel corso di perfezionamento quadriennale presso la ‘Scuola Musicale di Milano’. Ha conseguito poi diploma accademico di II livello in clavicembalo con Andrea Coen presso il Conservatorio de L’Aquila.

Specializzata nel repertorio rinascimentale e barocco, svolge attività concertistica come solista e in formazioni cameristiche. E’ fondatore del gruppo vocale e strumentale “Le Vaghe Ninfe” composto da musiciste che si dedicano alla letteratura musicale rinascimentale e barocca. E’ presidente del Centro culturale “C. Levi” di Matera. 

Lavora in particolare sulla musica rinascimentale e barocca. Ha pubblicato:

edizione critica moderna dell’ Estro poetico-armonico di Benedetto Marcello, I tomo curato con Andrea Coen, ed. Ut Orpheus, Bologna 2013; L’Accentuazione in musica. Metrica classica e norme sette-ottocentesche, scritto in collaborazione con Emilia Fadini, ed. Rugginenti, Milano 2009; Il Primo Libro delle Canzoni a 4 voci di Marc’Antonio Mazzone (sec. XVI), ed. L.S. Olschki, Firenze 1990 (con patrocinio della Società Italiana di Musicologia e dell’Istituto di Studi rinascimentali di Ferrara); Poetesse, cantatrici e musiciste nel XVI secolo. Dalla voce reclusa di Isabella Morra alla voce spiegata di Tarquinia Molza, nel volume “La valle del Sinni ai tempi di I. Morra”, a cura del Parco Letterario I. Morra, 2001. 

E’ titolare della cattedra di Storia ed Estetica della musica presso il Conservatorio “E. R. Duni” di Matera, di cui è stata  direttore nel triennio 2005/2008.