Valter Sivilotti
Biografia

VALTER SIVILOTTI

Le sue composizioni musicali, per la quali ha ricevuto prestigiosi premi, vengono eseguite nei teatri di tutto il mondo. Pianista, compositore e direttore d’orchestra tra i più acclamati della sua generazione Valter Sivilotti ha lavorato scrivendo e arrangiando per i più noti artisti provenienti dal mondo della canzone d’autore  tra cui Silvio Rodriguez , Sergio Endrigo, Edoardo De Angelis, Tosca, Bruno Lauzi, Omara Portuondo, Ron, Elisa, Gerardo Alfonso, Antonella Ruggiero, Alice, Milva, Giusy Ferreri, Neri Marcorè, Simone Cristicchi,Giò di Tonno, Allan Taylor, Maya Sar, Arsen Dedic, Saverio Pepe, Arsen Dedic, Maya Sar, Vlado Kreslin, Jan Plesteniak, Dario Vergassola, Mario Incudine, Enzo Iacchetti, Gigliola Cinquetti, Luisa Cottifogli, Lena Chamamyan, Mogol, Noemi, Ascanio Celestini, Roy Paci, Daniele Silvestri, Petra Magoni, Radiodervish, Beppe Fiorello. Matthew Lee. Mario Incudine, Mani Ovadia. In qualità di arrangiatore ha collaborato anche con artisti provenienti da mondo della musica Jazz e della musica Etnica tra cui Glauco Venier, Norma Winstone, Klaus Gesing, U.T. Ghandi, Francesco Cafiso, Francesco Buzzurro, Mauro Schiavone, Vito Giordano, Humberto Amèschita, Jonas Burgwinkel, Giovanni Amato, Mauro Ottolini, Trilok Gurtu, Achille Succi, Jivan Gasparian, Stefano Ianne. Tra le collaborazioni con artisti provenienti dal mondo della musica classica ricordiamo i solisti Katia Ricciarelli, Francesco Zingariello, Mario Marzi, Emanuele Arciuli, Roberto Plano, Bruno Canino, Carlo Guaitoli, Luigi Piovano, Marco Guidarini, Johannes Kropfitsch, Mario Brunello:

Le sue idee, i suoi spettacoli, le sue musiche compaiono nei cartelloni delle maggiori orchestre e teatri del mondo. Orchestra del Teatro Verdi di Trieste, Orchestra del Teatro Massimo di Palermo, Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, Orchestra Filarmonica di Zagabria, Orchestra Sinfonica di Santiago di Cuba, Orchestra Metropolitana di Bari, Orchestra della Magna Grecia di Taranto, Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano, Orchestra Toscanini di Parma, Orchestra del festival Pucciniano di Torre del Lago, Bucarest Symphony Orchestra, Göttinghem Symphony Orchestra, Orchestra Mitteleuropea, L'Orchestra del Teatro Vittorio Emanuele di Messina, la Polish Baltic Philarmonic, Orchestra Sinfonica della repubblica Dell’Uzbekistan, Orchestra Sinfonica della Accademia di Zaporozhye, Orchestra Sinfonica dell’Opera di Kharkov, La Russian Philarmonic, L’Orchestra Sinfonica di San Pietroburgo, Orchestra sinfonica di Kaliningrad, la Camerata strumentale di Prato, Nuova Orchestra Busoni di Trieste, LjublGena International Orchestra, Sarajevo Philarmonic Orchestra, Orchestra Sinfonica di San Remo,  LjublGena International Orchestra, Sarajevo Philarmonic Orchestra. Orchestra Oles di Lecce e del Salento, I Solisti Aquilani, L’Umbria Ensemble, il coro FVG, I fiati associati, il Mac Quartett, Il quartetto di Zagabria. Il quartetto di Praga, i Piano Twelve, I Percussionisti della Scala di Milano.

 

Ha scritto le musiche originali per lo spettacolo teatrale La variante di Luneburg con Milva, Walter Mramor e Paolo Maurensig. (80 repliche)

Il balletto “Voglio essere libero” commissionato dal Mittelfest è stato presentato in prima assoluta a Cividale per poi risultare vincitore del premio Anita Bucchi come miglior musica per balletto 2009.

La collaborazione con Simone Cristicchi ha prodotto: Il Musical Civile “Magazzino 18”, prodotto dal teatro stabile del Fvg, vincitore del premio “Le maschere del teatro” come miglior musica per teatro (200 repliche). “Il secondo figlio di Dio” prodotto dal teatro stabile di Brescia (attualmente in tour). Orcolat 76’ scritto per i quarant’anni del terremoto del Fvg e “La buona novella” di Fabrizio De Andre’ prodotto da ArtistiAssociati (attualmente in tour)

Il progetto “Carmina Balcanica” commissionato dal Mittelfest è stato presentato in prima assoluta a Cividale nella serata Inaugurale del Festival 2015. Al concerto hanno partecipato e scritto poeti e cantautori di tutta la fascia balcanica: coro del FVG ed orchestra Mitteleuropea diretti dall’autore. Sempre al Mittelfest nel 2017 ha presentato il suo lavoro “Mamui schiribic mataran in musiche” con i testi di Dario Fo tradotti in Friulano (Traduzione autorizzata dall’autore), interpretati da Marina De Juli, dal coro “Panarie” e dall’ArteVoce Ensemble preparato da Franca Drioli. Il Progetto “I Ragazzi del 99” presentato al Mittelfest 2018 riceve la medaglia del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Nel 2017 ha seguito, come direttore musicale, Gigliola Cinquetti nel suo tour internazionale con concerti a Madrid, San Paulo, Curitiba, Puerto Alegre, Rio de Janeiro, Tokio e Parigi.

Dal 2017 segue, come direttore musicale, anche il tour internazionale di Alessandro Safina con concerti in Italia,  Russia, Libano, Uzbekistan, Ucraina, Estonia, Kaliningrad, Lettonia e Polonia.

“L'Incantesimo della Luna Nuova” scritto per la flautista Luisa Sello è stato eseguito in importanti festival di tutto il mondo, nel 2016 con il grande M° Bruno Canino a Pitzburg ed a Chicago. Nel 2017 con il quartetto di Praga con repliche in Cekia ed in Spagna, la “Chamber Orchestra” di Astana, Orchestra Academica de Granada, orchestra Benedetto Marcello di Teramo, Orchestra Sinfonica di San Remo con in quintetto replicata anche a Baku

Dal 2016 lo vede anche impegnato, in qualità di arrangiatore e direttore d'orchestra, in numerose manifestazioni dedicate a Mogol (di e con Mogol)

Realizza il progetto “2000 Flauti 2000 Vele”: la sua composizione “Barcolana 2018” viene eseguita da una compagine formata da più di 1000 flautisti provenienti da tutto il mondo.

Per il festival “Le giornate del cinema muto” di Pordenone realizza la colonna sonora de “I Promessi Sposi” di Mario Bonnard del 1922 nella versione restaurata dalla cineteca di Milano. Eseguita dalla Nuova Orchestra Busoni in collaborazione con  L’Orchestra Naonis diretta da Massimo Belli

Nella sua regione gli vengono assegnati i premi  “Risit D’Aur”, “Nadal Furlan” “Premio alla carriera del Folkest”  e nel 2018 la sua composizione “Incuintri al doman” (con testo di Renato Stroili Gurisatti) viene selezionata da una giuria presieduta dal M° Azio Gorghi: sarà l’inno ufficiale  del Friuli.Dal 2018 è direttore artistico della Accademia Musicale Naonis di Pordenone

Docente presso il conservatorio R.Duni di Matera Valter Sivilotti è Ufficiale all’ordine della Repubblica Italiana.