2015.04.30 - CLARIFAGOTTENSEMBLE IN CONCERTO

DAMIANO D'AMBROSIO - GRAFIE DI LUCE

interamente ispirate alle fotografie di Francesco Pentasuglia prima esecuzione assoluta

ClariFagottEnsemble

direttore Vincenzo Perrone

Matera, Chiesa di Cristo degli Artieri, Ex Ospedale di San Rocco, Giovedì 30 aprile 2015, ore 19

 

Grafie di Luce

Bagliori all’alba

Ondulazioni d’argilla

Lucori di calanchi

Allegro luminescente

Adagio lunare

Gregge all’ombra di una quercia

Allegro capriccioso

Riflessi di luna sul mare

Danza di colori

Fireworks

 

L’analogia più profonda fra le varie arti è quella che ne fa l’intima espressione metaforica di sentimenti e vicende umane essenziali, quali la nascita, la morte, la fatica, il dolore, la tenerezza e l’amore. La Fotografia di Francesco Pentasuglia cattura l’interesse per quel suo misterioso rinviare a qualcosa che trascende gli oggetti e i paesaggi che ritrae. La Musica, la Pittura e la Fotografia poi hanno un’affinità particolare: che si tratti di onde sonore o luminose, ognuna di esse ama giocare con le loro vibrazioni. Grafie di Luce, scritta appositamente per il ClariFagottEnsemble diretto da Vincenzo Perrone, vuole essere una sorta di album fotografico in bianco e nero. La sua sfida è tutta nel voler utilizzare strumenti di colore omogeneo, come i fiati, e di questi solo i legni, e neanche tutti ma soltanto clarinetti e fagotti. E, come analogamente avviene per la fotografia in bianco e nero, la partitura si propone di disegnare con la sola plasticità delle linee melodiche in dialettica con variabili strutture ritmiche, contrasti luminosi volti a suscitare vibrazioni interiori.

Damiano D'Ambrosio

 

ClariFagottEnsemble


Clarinetto piccolo in Mib: Rosanna Gianciotta,

Clarinetti in Sib: Bruno Friolo, Vincenzo Guida,

Cosma Lacanfora, Saverio Cavallo, Davide Fiorino,

Giada Cuscianna. Mattia Liuzzi, Saverio Morelli

Fagotti: Marco Rizzi, Ornella Bolognese,

Davide Pantaleo, Francesco Cristallo

 

ClariFagottEnsemble

Ensemble atipico ideato e diretto da Vincenzo Perrone (trae ispirazione dall'attività didattica del compositore M° Raffaele Gervasio, I Direttore del Conservatorio di Matera il quale scriveva, trascriveva, elaborava brani per gli allievi in base alle loro capacità tecnico-espressive) progetto che segue per continuità alcune precedenti esperienze artistiche realizzate con studenti (Quartetto Gervasio, Trio Chalumeau, LaerTrio). Formato dagli allievi dei corsi accademici di I e II livello nonché dai corsi tradizionali (vecchio ordinamento) del Conservatorio di Musica "E.R.Duni" di Matera delle classi di: Clarinetto del prof. Vincenzo Perrone e di Fagotto del prof. Giuseppe Marcosano nasce in occasione dei saggi di studio del 2013 ed ha avuto modo di esibirsi per gli eventi organizzati da Telethon, AIDO e la Prefettura di Matera , eseguendo anche alcune elaborazioni del compositore lucano Vincenzo Simmarano oltre a collabore con il pianista, cantante jazz Mario Rosini ed il coro LaterChorus.