Piani di studio approvati dal Consiglio Nazionale dell’Alta Formazione Musicale

I percorsi formativi sono distribuiti in due annualità con l’obbligo di 60 crediti formativi annuali (120 totali) per il conseguimento del titolo di II livello. Il Piano dell’Offerta Formativa per il conseguimento dei crediti è articolato in quattro settori (di base, caratterizzanti, integrative e affini, altre attività) ad ognuno dei quali afferiscono i corsi sopra citati. L’attività di apprendimento si divide a sua volta in:

  • forme di didattica assistita (frequenza di lezioni, esercitazioni, seminari)
  • forme di studio individuale (studio dei testi, elaborazione di relazioni, preparazione dell’esame)
  • forme di accertamento del profitto (esami, verifiche periodiche)

Il rapporto fra queste diverse modalità dell’apprendere varia da disciplina a disciplina, da insegnamento a insegnamento, da persona a persona.

* n.b.: solo per i pianisti, in seguito a delibera del C.A. la disciplina 'Ear Training e Didattica dell’Improvvisazione' viene sostituita con 'Repertorio per pianoforte e orchestra'

In base al piano di studi prescelto, gli studenti dovranno frequentare obbligatoriamente almeno l’80% delle ore di ogni singola disciplina. Per gli studenti lavoratori [1], portatori di handicap e accompagnatori di disabili, l’obbligo di frequenza, se richiesto, è ridotto al 60% delle presenze complessive.

Stages e altre attività documentate inerenti il corso vanno presentate anche durante l’anno accademico.


[1] Per usufruire del beneficio di che trattasi, lo studente deve autocertificare un reddito lordo annuo superiore ad EUR 5.000,00 (delibera C.A. del 06/10/2006)


REGOLAMENTO PER LA DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI ED ESONERI DEGLI STUDENTI ISCRITTI AI CORSI ACCADEMICI DI I e II LIVELLO PER L’ANNO ACCADEMICO 2012/2013.