Antonio Rugolo


Dipartimento Archi e Corde

Antonio Rugolo

9 November 2021

  Biografia

Antonio Rugolo ha al suo attivo sei dischi da solista, tutti dedicati al repertorio originale per chitarra (l’opera completa di Heitor Villa-Lobos, due monografie su Guido Santorsola con la prima esecuzione del Concerto a 5 per chitarra ed archi, una monografia su Mauro Giuliani, Angelo Gilardino e l’opera completa di Carlos Pedrell) contenenti diverse prime esecuzioni assolute; un cofanetto di 5CD in duo di chitarre contenente l’opera completa di Antoine de Lhoyer e due in Quartetto di chitarre, pubblicati da Brilliant Classics, Stradivarius, DigressioneMusic, dotGuitar, Seicorde;  premiati tutti con cinque stelle e recensiti in Italia, Europa, USA, Giappone e in Canada.

Antonio Rugolo’s beautifully luminescent playing brings out the fabulous linear discipline of Santorsola’s music…(Tim Painting “CLASSICAL GUITAR”);

Il repertorio della chitarra ha bisogno di menti e mani come le sue. (Angelo Gilardino “SUONARE NEWS”);

…i caratteri ci sembrano assolutamente scolpiti nel diamante. (Francesco Biraghi-“IL FRONIMO”)

…seldom has it sounded so poetic… (Coolin Cooper “CLASSICAL GUITAR”).

Vincitore per ben due volte (nel 2014 e nel 2018) della Chitarra d’Oro per il miglior CD dell’anno, al 19° e al 23° Convegno Internazionale di Chitarra Classica di Alessandria per i suoi due  dischi “Guido Santórsola vol. 2” e Mauro Giuliani Masterpieces.

Dal 1996 al 2001 vince decine di primi premi in competizioni nazionali e diversi Concorsi Chitarristici Internazionali: 1° ad Isernia, 1° a Savona (Omaggio a J. Rodrigo), 1° al Fago di Taranto, 2° alla XXV edizione di Gargnano.

Svolge attività concertistica in Italia ed all’estero esibendosi in recital solistici e Lectures in diversi importanti Festival Internazionali (in China a Shenyang, Quingdao, Handan, Zunyi, Glassical Guitar Retreat in Scozia, negli USA, in Europa).

Docente del Conservatorio “E.R. Duni” di Matera, tiene regolarmente Masterclass in Italia e all’estero, ed è stato più volte ospite di diverse trasmissioni televisive e radiofoniche di RAI Radio 3 come Piazza Verdi, Radio3 Suite, Primo Movimento, e Rai 4 Filodiffusione Radio Vaticana ed emittenti internazionali come BBC Canadese e Radio Diffusion Uruguayana che hanno mandato in onda più volte le sue incisioni e dedicato a lui trasmissioni radiofoniche di approfondimento culturale.

Angelo Gilardino nel libro  “La Chitarra” Edizioni Curci 2010, dedicato al repertorio chitarristico scrive: “Santórsola ha trovato in Europa, nel chitarrista Antonio Rugolo, un campione a lungo atteso…”.

Il suo impegno per la riscoperta della musica del Maestro Italo-brasiliano-uruguayano  Guido Santórsola, si concretizza anche con la pubblicazione del Concertino n.1 per tre chitarre, del Concertino n.2 e della Sonata n.5 (Brasileira) per le Edizioni Bèrben di Ancona.

Amante della musica da camera si esibisce in quintetto con il Quartetto d’Archi Paul Klee, ma anche in duo con sua moglie, la flautista Nicoletta Di Sabato, con la quale nel 2006 effettua la prima esecuzione assoluta della Sonatina Lied n°3 di Angelo Gilardino, e con il Quartetto di Chitarre Santórsola a cui lo stesso Gilardino dedica nel 2008 la sua  opera per quattro chitarre Sonetti Giuliani, eseguita nello stesso anno in prima mondiale e poi incisa in un cd pubblicato da SEICORDE nel 2009 all’interno della collana “ I Maestri della Chitarra”. Sempre con il Quartetto Santórsola ha eseguito in prima assoluta Claps I e II di Davide Ficco. Inoltre suona in duo di chitarre con il chitarrista  Angelo Gillo con cui ha terminando la registrazione di 5 CD su strumenti storici, dell’integrale delle opere di Antoine de Lhoyer per Brilliant Classics.

Nel 2008 scrive anche un ampio saggio di analisi  sulla Sonata Hispanica di Santorsola sulla rivista specializzata “il Fronimo” pubblicato in due numeri; ha collaborato con il gruppo Ricordi-Hall Leonard, nel 2016 cura la revisione e diteggiature del volume “The best of Giuliani” insieme con Frédéric Zigante. Le sue revisioni sono pubblicate anche dalle Edizioni Sinfonica ed Esarmonia.

Ha studiato dieci anni con Frèdèric Zigante con il quale consegue a Trieste il Diploma Accademico di II Livello con 110 e Lode, quattro anni con Oscar Ghiglia all’Accademia Chigiana di Siena (ottenendo quattro diplomi di merito ed altrettante borse di studio); altra figura importante per la sua formazione, è stata Alirio Diaz che ha incontrato in diverse masterclasses.

  Contatti

Email: antonio.rugolo@gmail.com

  Social

Sito web

Spotify
You Tube

  Corsi

CODI/02 Prassi esecutive e repertori
CODI/02 Fondamenti di Storia e tecnologia dello strumento

  Orari di lezione

Martedì e mercoledì dalle 10.00 alle 17.00

torna all'inizio del contenuto